Coming in Fall 2018

KAIROS. IL MOMENTO DECISIVO

Wolfgang Beltracchi e Mauro Fiorese.
Un progetto di Christian Zott

Come sarebbe se non vedessimo tutto ciò che è stato creato? E se gli artisti non avessero creato tutto ciò che avremmo dovuto vedere?

Avvenimenti storici e momenti di fondamentale importanza culturale che non sono mai stati fissati su tela dai maestri del proprio tempo, ottengono una seconda chance in “KAIROS. Il momento decisivo”. Il pittore Wolfgang Beltracchi, il fotografo Mauro Fiorese e il promotore delle arti Christian Zott si mettono alla ricerca degli interstizi nella storia dell’arte. ZOTT Artspace presenta, a partire dal 2018, le opere che ne nascono in una mostra unica nel suo genere.
Fotografie premiate

Il fotografo Mauro Fiorese, con la sua pluripremiata serie “Treasure Rooms”, ha aperto al nostro sguardo gli archivi di alcuni tra i più importanti musei, rendendoci consapevoli di ciò che non vediamo e facendoci interrogare su cosa abbia influenzato il nostro retaggio culturale.

Nuovi dipinti nella mano artistica dei grandi maestri

Wolfgang Beltracchi dipinge motivi storicamente significativi usando la mano artistica di artisti che hanno influenzato la propria epoca in duemila anni di storia dell’arte europea. Dall’antichità classica al 20° secolo, dagli affreschi romani a Max Ernst.

Introduzione al progetto – cortometraggio in tedesco

“KAIROS. Il momento decisivo.” La mostra

Venezia – Italia

5 ottobre – 3 novembre 2018
Biblioteca Nazionale Marciana

Piazza S. Marco 7,
30124 Venezia

Biglietti sono disponibili all’ingresso.

Amburgo – Germania

20 novembre – 19 dicembre 2018
Barlach Halle K

Klosterwall 13,
20095 Amburgo, Germania

Biglietti sono disponibili all’ingresso.

Vienna – Austria

4 settembre – 21 settembre 2019
Bank Austria Kunstforum Wien

Freyung 8
1010 Vienna, Austria

Biglietti sono disponibili all’ingresso.

Ulteriori città in Europa sono già previste

Le menti dietro al progetto

Un promotore delle arti, un pittore, un fotografo – un progetto

“Per me “KAIROS. Il momento decisivo” sarà un successo nel momento in cui riusciremo ad appassionare tante persone che si interessano di arte ad approfondire le proprie conoscenze sui pittori e sulle varie epoche, in particolare in un modo che le faccia sentire più vicine all’arte con gioia!”

L’ideatore
Christian Zott si mette alla ricerca dei momenti che non sono stati fissati su tela nella storia dell’arte e da questi sviluppa le idee dei soggetti per “KAIROS. Il momento decisivo”.

Christian Zott è nato a sud di Monaco nel 1960. A 27 anni ha fondato la società di consulenza mSE Solutions, oggi attiva a livello globale. Nel 2010 ha attraversato a piedi l’Europa meridionale, 5.000 chilometri da ovest ad est con un obiettivo: riflettere a fondo e sviluppare nuovi progetti. Durante il suo viaggio ha incontrato Mauro Fiorese, con il quale ha dato vita all’idea alla base di “KAIROS. Il momento decisivo”. Da molti anni Zott è collezionista di opere d’arte contemporanea e si confronta con l’arte da un punto di vista filosofico. Con ZOTT Artspace ha fondato una piattaforma per progetti artistici che permettessero un accesso immediato e rilassato all’arte.

“La sorpresa nell’essere confrontati con dipinti che non sono mai esistiti, ma che ci sembra di riconoscere, può, nel migliore dei casi, cambiare il nostro modo di guardare al dipinto. Si tratta dell’opera in sé o della marca che vi si trova dietro?”

Il pittore
Wolfgang Beltracchi dipinge per “KAIROS. Il momento decisivo” quadri unici nel loro genere, con la mano artistica di pittori che hanno influenzato un’epoca.

Wolfgang Beltracchi è nato nel 1951 con il nome di Wolfgang Fischer come figlio di un pittore e restauratore di chiese. Già in giovane età ha dato una mano al padre, affiancandolo nel suo lavoro e studiando volumi di storia dell’arte. Cosa che gli ha permesso di sviluppare quasi per gioco una profonda conoscenza dell’arte e una straordinaria abilità artigianale, con le quali in seguito avrebbe sbalordito ma anche ingannato il mondo dell’arte.

“Gli archivi dei musei non sembrerebbero essere luoghi preposti a mantenere in vita la bellezza. Tuttavia hanno un’anima speciale, con una magia che è difficile da descrivere.”

Il fotografo
Le fotografie di Mauro Fiorese ci portano tra i tesori nascosti degli Uffizi e di altri archivi museali.

Mauro Fiorese (1970 – 2016) è da annoverarsi tra i fotografi contemporanei più riconosciuti a livello internazionale. I suoi lavori sono stati esposti, tra gli altri, alla Bibliothèque Nationale de France a Parigi, al Museum of Fine Art di Houston e al Museo di Fotografia Contemporanea di Milano. All’inizio del 2016 è stato premiato come uno degli artisti più importanti a livello mondiale nel quadro del World Economic Forum a Davos.